Boot da SSD esterno

Istigato da alcune interessanti discussioni su questo forum avevo voglia di svecchiare il mio iMac del 2009 ma non volevo aprirlo né portarlo all'assistenza. Così, qualche mese fa, ho preso un SSD Crucial da 480Gb, ci ho clonato l'HD interno con CCC, l'ho montato su una dock station Firewire (800) e ho fatto partire il Mac da lì. E' rinato. Forse più veloce nel boot di quando era nuovo (ma chi se lo ricorda più...). E le applicazioni tutte  molto più reattive, a cominciare da Logic. 

 

Poi... Un paio di settimana fa, da Utility Disco leggo un alert per quanto riguarda il disco interno: ha un problema hardware non riparabile e va sostituito. Che mi importa, mi dico, non lo uso più... Fino a ieri quando il disco interno mi lascia e sparisce dalla scrivania e da Utiliy Disco. E il boot diventa lentissimo, almeno rispetto alla velocità di un giorno prima. Faccio varie verifiche. Da preferenze di sistema è selezionato come disco di avvio l'SSD e non ci sono programmi all'avvio che potrebbero rallentare il boot. Il Mac una volta partito continua ad andare come una scheggia e il problema del boot lento l'ho fa solo se se lo spengo (e lo riaccendo). Ovvero, se lo riavvio semplicemente è velocissimo come prima. 

Qualcuno ha idea di come venirne a capo? Oltre, ovviamente, provando a sostituire l'hd interno con l'SSD (ultima ratio...)

Confido nella vostra preziosa esperienza...

Grazie sin da ora

Re: Boot da SSD esterno

Quando lo avvii lui prima cerca il disco interno, ormai defunto, e poi va a cercare altri eventuali dischi esterni. Fino a quando non elimini il disco interno e non lo sostituisci con il disco SSD credo continuerà a fartelo. 

Smontare un iMac non è complicato, servono però delle ventose per tirare via il vetro che copre lo schermo.

Su iFixit trovi tutte le istruzioni necessarie.

 

 

UgOT

http://trafficarte.wordpress.com/

Re: Boot da SSD esterno

Grazie per la tempestività nella risposta. Immaginavo fosse così ma desideravo una risposta "competente" (come la tua). Adesso ragiono come fare: se gettarmi nel bricolage informatico o affidarmi all'assistenza. Grazie ancora e buona giornata!

iMac 2,5 GHZ/Mavericks 10.9.5/ 16GB Ram/Logic Pro 10.2/Presonus AudioBox

Re: Boot da SSD esterno

Intanto: Preferenze di sistema/Disco di avvio e seleziona l'SSD esterno. Ridurrai la ricerca del disco all'avvio di buoni 30/50 secondi.

___________________
Claudio
www.audioban.com
================

Re: Boot da SSD esterno

Grazie Audioban, è selezionato. E, ovviamente, c'è solo quello.

iMac 2,5 GHZ/Mavericks 10.9.5/ 16GB Ram/Logic Pro 10.2/Presonus AudioBox

Re: Boot da SSD esterno

Ciao, scusate se riapro la questone, vorrei fare la stessa cosa sul mio iMac... sapreste indicarmi un ssd firewire se ancora ne esistono? Il mio problema principale  è la poca capienza dell'hd interno unita alla sua progressiva lentezza.(l'avvio ormai impiega dal minuto in su!) Grazie

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

sapreste indicarmi un ssd firewire se ancora ne esistono?

 

Perché firewire? Da ormai 10 anni i Mac bootano anche da disco usb...

https://support.apple.com/it-it/HT202796

 

Inoltre non vedo sta grande utilità di un SSD esterno, visto che la velocità viene comunque derubricata dal protocollo (che sia Usb o firewire, poco conta).

Re: Boot da SSD esterno

Grazie per la dritta... a dire  il vero lo avevo visto ma non si capisce da quanto sia...

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

@frapox

il mac è del 2009 quindi ha l'usb2; a quel punto anche io userei la fw

Re: Boot da SSD esterno

Beh io ho solo usb2 e da quanto ha scritto swimmer mi era parso di capire che un ssd via firewire potesse essere una buona idea per una macchina come la mia.. ad aprirla ho paura e cmq  i 2/300euri  complessivi che occorrerebbero mi sembrano  troppi per un Mac  oramai obsoleto e già entry level ai tempi

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

appunto.. il mio poi è un early 2007... 

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

Scusate ma tra usb2 e Firewire non cambia nulla a livello di velocità. Firewire è meglio per gli stream audio, ma questo è un altro discorso. Io non prenderei un SSD esterno perché verrebbe "castrato" comunque, sia dalla firewire che dall'usb2. Vai di disco tradizionale e spendi il meno possibile (imo).

Re: Boot da SSD esterno

dici che potrei istallare el capitan e logic su un hd esterno  tradizionale e sarebbe più veloce del mio interno che verrebbe utilizzato solo per lo storage?

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

Io programmi e OS li terrei sul disco interno. Hai già provato a reinizializzare, renstallare il OS sul disco interno? Magari già questo aiuta a guadagnare velocità.

 

Poi terrei sul disco interno *solo* OS + programmi. E magari librerie, però non superare il 75% della capacità. Oltre, la velocità del disco scende drammaticamente.

 

Poi sul disco esterno metterei il resto: altre eventuali librerie, progetti audio, etc. Disco esterno su USB o firewire, vedi tu. Certo ,se hai la scheda audio su Usb magari il disco su un bus differente è meglio.

Re: Boot da SSD esterno

Sto già facendo così ma 250 gb si esauriscono in fretta,e comunque l'avvio era lento già quando l'hd non era pieno neanche a metà...ora provo con symlink ma comunque se  il firewire migliorasse la situa io tenterei giusto per allungare la vita del Mac  ancora un po'... ( tipo accanimento terapeutico :) )

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

Ciao, stre, come scrivevo all'epoca, io avevo messo l'SSD (senza case) in una dockstation collegata con l'iMac tramite firewire 800; avevo fatto le prove anche con USB2, visto che la dock in questione ha queste due possibilità, ma  il boot mi sembrava più lento. Alla fine mi sono deciso comunque a far aprire il Mac e mettere l'SSD al posto dell'HD di sistema. Operazione che è possibile fare sicuramente da soli, con un po' di capacità manuale, ma non me la sono sentita...

iMac 2,5 GHZ/Mavericks 10.9.5/ 16GB Ram/Logic Pro 10.2/Presonus AudioBox

Re: Boot da SSD esterno

Sto già facendo così ma 250 gb si esauriscono in fretta,e comunque l'avvio era lento già quando l'hd non era pieno neanche a metà...ora provo con symlink ma comunque se  il firewire migliorasse la situa io tenterei giusto per allungare la vita del Mac  ancora un po'... ( tipo accanimento terapeutico :) )

 

Guarda che a tenere solo OS e programmi, 250 Gb ti bastano. Il resto, se va a occupare troppo, lo tieni fuori (comprese le librerie di suoni). Non ha molto senso tenere il sistema d'avvio su un disco esterno imo.

 

La soluzione SSD su firewire secondo me è dispendiosa e non ha molto senso su un Mac così datato, anche perché -- come già detto -- il firewire (anche 800) va a mozzare le performance di un SSD. Un SSD è sprecato, a meno di collegarlo via SATA o PCI-e (lasciamo stare iScsi o Fibrechannel). Così è chiaro?

 

Le performance migliorerebbero? Può darsi, ma prima secondo me dovresti provare a fare un'installazione pulita con solo SO e programmi sul disco interno. Tanto la dovresti fare comunque, se puntassi sul disco esterno. Se vieni da anni di upgrade sequenziali di OS X (dal 2007 è lunga) senza aver mai fatto un'installazione pulita è facile che il sitema si sia sporcato al punto tale da essere molto lento. E parliamo anche di frammentazione (si, anche su Mac c'è, anche se meno).

 

Sul disco interno metti solo programmi e OS, tutto il resto fuori su un disco esterno, anche Usb2 (o su firewire, se hai la scheda audio Usb). È la cosa più sensata. Poi fai come credi, il Mac è il tuo :)

 

Ps. vedo che in firma hai la configurazione del tuo Mac... 4 Gb RAM non sono molti, soprattutto per applicazioni audio. E sicuramente anche questo c'entra con la lentezza.

Re: Boot da SSD esterno

Ciao swimmer, grazie per l'intervento;quindi avevo capito male io, usare un ssd esterno via firewire non migliora le prestazioni ma le riduce...buy different per aprire e montare ssd chiede mi pare sui 300 euri, francamente per una macchina come  la mia(che cmq non dà problemi) li trovo sprecati!

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

Frapox,io El capitan l'ho installato  pulito e sto cercando di caricarci sopra solo logic e le poche app che non si possono installare altrove, però solo le librerie logic occupano un botto... avevo provato symlink ma ad ogni apertura di logic i ripartiva il download... boh riptenterò... per la ram il discorso è lo stesso.... dovre spendere 150euro per un kit da 6gb, di fatto ne avrei 2soli in più e non so quanto cambierebbe.....piallerò il piallabile :) poi per carità... 10 anni senza un problema.... di che mi lamento? speriamo che  il prossimo mi duri cosi tanto... P.s.aggiungiamo che uso la scheda audio interna( e già sento i vaffa...) Ot. è normale che  Logic ogni tanto faccia lo scan dei plug au e non sempre li riconosca?

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

Allora, se il disco interno è occupato meno del 75% con le librerie e tutto, puoi anche non spostarle fuori eh... Chiaro, se riesci a spostarle fuori è meglio. Però in teoria le prestazioni non dovrebbero degradarsi più di tanto. In teoria...

 

Segui la procedura spiegata da robegian qua, vedrai che funziona (deve funzionare! :)). Oppure usa il comando "ln -s" da Terminale, come ho specificato in fondo allo stesso thread.

 

Poi, se hai già fatto un'installazione pulita e il disco è occupato meno del 75%, ma va comunque lento... ho paura che ci sia qualcosa che non va a livello hardware. Magari proprio il disco interno che sta tirando le cuoia, bisognerebbe controllare il suo stato SMART.

 

Il discorso della RAM era solo per farti capire che con "soli" 4 GB di Ram, Logic non sarà fulmineo ma è normale. Dopo 10 anni di onorato servizio non conviene più spenderci sopra soldi.

Re: Boot da SSD esterno

Anfatti :) ! Sul disco ora ho 153 gb occupati, ma a parte l'avvio sul minuto o poco più, il Mac è reattivo e aabbastanza fluido, la mia intenzione era proprio quella di non caricarlo troppo appoggiandomi ad un ssd esterno(che come  si è visto non sarebbe adatto alllo scopo),ma penso che me la caverò semplicemente liberando spazio, in fondo a parte l'avvio tutto il resto è ok, per dire... con Maverick appariva spesso la rotellina , yosemite meno, con  El Capitan  mai per ora...

Valuterò un'altra macchina, ma un Mac decente costa uno sproposito! ( almeno per me che non sono un pro)

iMac20" 2GHz mid 2007 intelcore2duo hd250 4Gb DDR2  logic pro x 10.3 novation 25Sl MkII  akai mpd218 El Capitan 10.11.6

 

Re: Boot da SSD esterno

Ah ok, avevo capito che era proprio l'uso in generale a non andare bene. Se è solo l'avvio il "problema", facci l'abitudine... Forse con un SSD miglioreresti ma se collegato via SATA, non certo via usb o fw. Sierra l'hanno ottimizzato ulteriormente, ma sulla tua macchina non so dire se avresti dei miglioramenti in questo senso o meno.